Meteo, nel weekend le perturbazioni atlantiche porteranno temporali e nevicate

L’aumento delle temperature e l’assenza di perturbazioni sono destinate a terminare già a partire da domani secondo gli esperti di ‘Meteo.it’. A quanto pare le perturbazioni atlantiche per lungo tempo distanti dal nostro paese torneranno a presentarsi a partire da domani portando forti piogge al nord e abbondanti nevicate sulle Alpi. Una seconda ondata di maltempo arriverà il giorno seguente  spostando il fronte temporalesco anche sul fronte tirrenico ed infine una terza ondata  di maltempo allargherà le perturbazioni a tutta la penisola entro domenica.

Giovedì, dunque, ci sarà tempo uggioso al centro nord con deboli piogge che si potrebbero presentare più incisive in Liguria, Toscana e nella fascia prealpina. Venerdì la vera e propria perturbazione atlantica che porterà dei rovesci più intensi in tutto il centro nord, compresi veri e propri temporali in Umbria, Campania, Lazio e Toscana. Proprio venerdì arriveranno anche le nevicate sulle Alpi a 1000-1500 metri d’altezza che non sono previste invece sugli Appennini e sull’Etna.

Sabato e domenica una perturbazione da ovest verso est porterà ulteriori perturbazioni su tutta la penisola, oltre alle piogge ci saranno ulteriori nevicate sulle Alpi e questa volta anche sugli Appennini, qui la neve dovrebbe essere debole ma costante anche ad altezze inferiori agli 800m. I meteorologi spiegano che non si vedrà un miglioramento prima della fine della prossima settimana.