2 Febbraio 2017: si festeggia la presentazione di Gesù al Tempio

Il 2 Febbraio le Chiese cattolica, ortodossa, anglicana e luterana festeggiano la presentazione di Gesù al Tempio di Gerusalemme, prescritta dalla legge giudaica per i primogeniti maschi.

Nell’Antico Testamento era stabilito che, 40 giorni dopo la nascita, ogni figlio primogenito fosse consacrato a Dio poiché Egli aveva risparmiato i primogeniti ebrei dalla spada dell’Angelo sterminatore.

Questa celebrazione è altrimenti nota come Festa della Candelora, la festa delle luci (probabilmente derivante dal rito del Lucernare durante i Lupercali romani), perché in questo giorno si accendono le candele, simbolo di Cristo che “illumina le genti”.

La festa è anche detta della Purificazione di Maria perché, secondo l’usanza ebraica, una donna era considerata impura del sangue mestruale per un periodo di 40 giorni dopo il parto di un maschio e doveva per questo recarsi al tempio per purificarsi.

Sebbene Maria non fosse obbligata alla legge della purificazione, poiché era vergine e pura, per umiltà e ubbidienza volle andare come le altre.

Al tempio Maria offrì Gesù in sacrificio, giacché aveva intravisto le pene che doveva patire suo Figlio e nelle parole del venerando Simeone, che aveva riconosciuto il Messia, ebbe la dolorosa conferma.

La Candelora chiude le celebrazioni natalizie e apre il cammino verso la Pasqua.

Originatasi in Oriente con il nome di ‘Ipapante’, cioè ‘incontro’ in greco (si attesta a Gerusalemme già nel IV secolo), in Occidente questa celebrazione si diffuse a partire dal VI secolo; Roma adottò questa festività verso la metà del VII secolo, quando papa Sergio I (687-701) istituì la più antica delle processioni penitenziali romane, che partiva dalla chiesa di Sant’Adriano al Foro e si concludeva a Santa Maria Maggiore.

In questo periodo dell’anno, oltre ai Lupercali, anche in altre tradizioni precristiane si celebravano feste in onore della luce: nella tradizione celtica ad esempio la festa di Imbolc, che segnava il passaggio dall’inverno alla primavera, quindi dalle tenebre alla luce, cadeva proprio il 2 Febbraio.

MDM