Home Lifestyle Moda

Riccardo Tisci lascia la Maison Givenchy: “Voglio concentrarmi sulle mie passioni”

CONDIVIDI

Adesso è ufficiale: la collaborazione tra Riccardo Tisci, giovane prodigio italiano delle passerelle, e la casa di moda francese Givenchy si è conclusa con la presentazione della collezione uomo del 31 gennaio scorso. Da tempo si vociferava che il geniale stilista potesse aver preso la decisione di lasciare la guida dell’importante casa di moda parigina, una scelta di vita che sarebbe legata alla grande amicizia tra Riccardo e Donatella Versace, sua concorrente per quasi quindici anni.

Formatosi alla  Central St. Martins (accademia della moda londinese), il tarantino classe’79 ha stupito tutti  nel 2005 presentando quella che finora è stata la sua unica collezione personale a Milano, in quella occasione degli emissari della Givenchy gli offrirono la guida della loro maison, un’occasione irrinunciabile che ha segnato per entrambe le parti l’inizio di un successo di livello mondiale.

La linea aggressiva e trasgressiva scelta da Tisci ha attirato l’attenzione di molte celebrità, tra le quali Madonna e Kim Kardashian, ma anche l’interesse di un marchio sportivo d’eccezione quale la Nike. La direzione dello stilista italiano ha permesso alla Maison Givenchy di accrescere a dismisura il fatturato fino a diventare un istituzione del mondo della moda.

L’esperienza a Parigi ha arricchito Tisci che adesso vuole tentare un percorso nuovo, qualcosa di personale, senza dimenticare l’importanza che questi 12 anni di collaborazione hanno avuto per la sua crescita: “Ho un legame speciale con Maison Givenchy e vorrei ringraziare tutto il gruppo”, un attestato di stima dovuto a cui aggiunge le proprie motivazioni: “Ora vorrei concentrarmi sui miei interessi e le mie passioni”.