3 Febbraio: si venera Sant’Oscar (Ansgario) di Brema vescovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:57

Il 3 Febbraio la Chiesa Cattolica celebra la memoria di Sant’Oscar (Ansgario) di Brema.

Venerato come santo anche dalla Chiesa Evangelica, Oscar, Anscario o Ansgario, nacque ad Amiens, nella Francia settentrionale, l’8 Settembre 801.

Da piccolo studiò nell’abbazia benedettina di Corbie, diventando monaco e poi “magister” interno; in seguito divenne direttore dell’abbazia di Corvey, fondata in Sassonia dai monaci di Corbie.

Nell’826 accompagnò in Danimarca il nuovo re Harald, che aveva appena ricevuto il battesimo, e iniziò l’opera di evangelizzazione nel Paese scandinavo. Qualche anno dopo fu inviato in Svezia dove il sovrano Björn gli consentì di predicare liberamente il Vangelo.

Intanto ad Amburgo il successore di Carlo Magno, suo figlio Ludovico il Pio, aveva promosso la nascita di una struttura ecclesiastica di cui Oscar, nell’831, divenne vescovo. Contemporaneamente divenne legato pontificio per la Svezia e la Danimarca.

Con la morte di Ludovico il Pio, nel giugno 840, l’impero dei Franchi carolingi andò in frantumi e le scorribande dei Normanni cominciarono a imperversare in tutta l’Europa settentrionale, interessando anche Amburgo.

Tutti il lavoro svolto da Oscar andò in malora e il sogno di una completa e definitiva cristianizzazione della Scandinavia svanì.

Trascorse gli ultimi anni di vita a Brema, dove morì il 3 Febbraio 865.

Le sue reliquie si trovano ad Amburgo; una parte di esse è conservata nella Cattedrale di Santa Maria e il resto nella Chiesa di San Oscar e San Bernard.

MDM

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!