La Rai ha in cantiere un film sulla vita di Fabrizio De Andrè

Fabrizio De Andrè è stato con la sua opera un’ispirazione per diverse generazioni, la poesia che contraddistingueva i suoi testi andava oltre la semplice musica definendo il metro di paragone per chiunque volesse definirsi cantautore. Ad anni di distanza dalla sua morte, il ricordo di quell’artista così complesso non è mai svanito, il motivo è semplice: le sue canzoni non rispecchiano un periodo storico ma l’essenza dell’animo umano, quindi, per loro natura trascendono il concetto di epoca.

Si trattava, quindi, solo di una questione di tempo prima che qualche regista si invaghisse perdutamente del suo personaggio e decidesse di fare un film sulla sua vita. Il progetto è stato finanziato dalla ‘Rai’ e vedrà come regista Luca Facchini, ad interpretare De Andrè sarà Luca Marinelli, attore in rampa di lancio che è stato molto apprezzato da pubblico e critica per l’interpretazione dello “Zingaro” in ‘Jeeg Robot‘, film cult dello scorso anno.

La conferma che il film si farà è data da un annuncio della ‘Film Commission Genova e Liguria‘ per conto della ‘Bibi Film Tv‘ in cui vengono cercate comparse per diversi ruoli (pescatori, scaricatori di porto, ragazzi/e, alta borghesia etc..). La cura per il soggetto è evidente anche dai criteri di ricerca delle comparse, queste devono assolutamente essere di Genova e presentare caratteristiche fisiche che possano ricordare il look degli anni ’60,’70 e ’80. Dopo il successo della fiction su Domenico Modugno, insomma, la Rai cerca di bissare con un film su quello che forse è il più grande cantautore della nostra storia.