Albergatore vs Sanremo: “Se spegnete la tv vi regalo la cena low cost”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:25

Sanremo non è per tutti lo show imperdibile della musica italiana. C’è anche chi lo ritiene una messinscena ideologica ed un grande spreco di soldi, che ha perso il suo valore da tempo. Come Alessandro Marcucci Pinoli, l’albergatore proprietario dell’Alexander Museum Palace Hotel, che ha pensato ad una proposta alquanto particolare per invitare le persone a boicottare Sanremo e non guardare la tv.

Pinoli ritiene che la tv sia connotata da ‘immoralità e esagerazioni’, e che esagerati siano anche i corrispettivi di coloro che presenteranno il festival. “Tutto ciò quando esistono situazioni, come succede ora nel sud delle Marche con le popolazioni terremotate, dove ci sono persone rimaste senza casa e senza lavoro, che con cifre simili potrebbero vedere risolti tanti problemi” ha sostenuto Pinoli. La sua proposta è semplice: offrire una cena al costo di soli 10 euro presso il suo Hotel per le tre serate del festival, vale a dire martedì 7 febbraio, mercoledì’ 8 e giovedì 9.

Bisogna prenotarsi prima possibile e la cena vale… a patto che non si guardi la televisione. Sanremo e la tv in generale verranno banditi da questa serata.
Le cifre proposte per il Festival e per ospiti e conduttori sono esagerate. Alla gente normale non basta una vita per guadagnare cifre simili. Ecco allora il mio invito a boicottare Sanremo e, come alternativa valida e concreta, propongo una cena nel mio albergo ad una cifra irrisoria. Passeremo insieme una serata a tv spenta e parlando di cose più belle”: ecco la proposta di Pinoli.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!