In centinaia ai funerali di Matteo Balistreri, la promessa dell’Ostiamare ucciso da un tir

Un terrificante incidente di Roma ha strappato la vita ad un 18enne, Matteo Balistreri, la giovanissima promessa di calcio della juniores nazionale dell’Ostiamare. L’incidente è avvenuto lo scorso giorno: il ragazzo è stato travolto da un tir mentre si trovava sul suo motorino. Portato immediatamente in ospedale, purtroppo non ce l’ha fatta ed è morto. Lacrime e sofferenza per tutto il paese e per la famiglia: la società Ostiamare ha lasciato un messaggio sulla pagina Facebook per ricordare il giovane calciatore.

“La società Ostiamare piange la tragica scomparsa di Matteo Balistreri, calciatore della Juniores Nazionale biancoviola, venuto a mancare nella notte per le conseguenze riportate a seguito di un incidente stradale” ha scritto Luigi Baioni, il direttore della Ostiamare Lidocalcio. “L’Ostiamare tutta si stringe attorno al papà, alla mamma e a tutti i famigliari di Matteo, estendendo loro le più sentite condoglianze e il cordoglio biancoviola in questo momento di immenso dolore”.

La pagina venerdì aveva lasciato un messaggio di cordoglio per il giovanissimo ucciso nell’incidente: la sua squadra gli aveva scritto: “Abbiamo pregato, abbiamo sperato, ma purtroppo è arrivata la notizia che tutti non volevamo arrivasse. Il tuo sorriso, la tua umanità, il tuo talento, mancherà e mancherà ai tuoi compagni, al mister, ci mancherà a tutti. Siamo certi che ora sarai lassù a correre e segnare, e a goire come fatto nelle tue prime apparizioni con la maglia dell’Ostiamare. Siamo certi che brillerai angelo biancoviola, brillerai di una luce meravigliosa. Noi ti ricorderemo, con addosso il dolore di una perdita umana e sportiva importante. Ma…Non è giusto. Ciao Matteo, riposa in pace.”.
Ieri mattina il funerale, al quale hanno partecipato in moltissimi.