La bambina di 4 anni non vuole lavarsi i denti: la madre la uccide a calci in pancia

Vicenda terrificante avvenuto nel Maryland, USA. Una donna di 20 anni, Iris Hernandez Rivas, madre di una bimba di 4, Nohely Alezandra, è accusata di averne causato la morte violenta e per un motivo davvero assurdo. La piccola Alexandra si sarebbe rifiutata di lavarsi i denti prima di andare a dormire. Questo ha scatenato la furiosa reazione della madre, che l’ha presa a calci nel stomaco, e le ha fatto sbattere la testa in maniera violenta, causandole un trauma cranico che per la piccola è stato fatale. La bimba è morta dopo diversi giorni di agonia nel letto d’ospedale.

Adesso sulla madre 20enne pendono delle gravi accuse, gravissime accuse per il fatto avvenuto il 26 gennaio. La donna si trova in carcere, senza nessuna cauzione. Secondo una prima ricostruzione dell’avvenuto, la donna avrebbe chiamato i soccorsi alle 12:30 del 26 gennaio, ed ha chiesto al numero di emergenza di intervenire perché la sua bambina non rispondeva agli stimoli.

La donna aveva raccontato che la bambina era caduta da sola mentre si trovava in bagno, ma i medici hanno notato subito la presenza di lividi e di contusioni. La polizia l’ha messa alle strette durante l’interrogatorio ed alla fine la donna ha confessato: ha ucciso la bambina e messo in scena una ricostruzione per fingere che si fosse trattato di un incidente.