Berlino, a fuoco sauna per incontri gay: morti tre uomini, quarto in gravi condizioni

E’ di tre uomini morti carbonizzati ed un quarto ricoverato con ustioni gravi in tutto il corpo, il bilancio del terribile incendio che ha distrutto una famosa sauna per incontri gay a Berlino.

A renderlo noto sono gli stessi Vigili del fuoco che sono intervenuti per domare le fiamme. Ancora tutte da accertare le cause dell’incidente. Secondo le prime ricostruzioni erano all’incirca una ventina i clienti presenti nello “Steam Works”, un noto punto d’incontro della comunità omosessuale della capitale tedesca, quando le prime fiamme hanno lambito la struttura. Tutti salvi gli altri ospiti, che sono stati ascoltati dagli inquirenti nel tentativo di riuscire a risalire la catena di eventi che hanno portato alla tragedia.

Il locale si trovava nello scantinato di un edificio, che non è stato interessato dall’incendio, all’interno del quartiere di Shoenenberg. “La casa del desiderio”, com’era chiamata l’attività, è stata immediatamente posta sotto sequestro. Spetterà alla magistratura, nel corso dei prossimi giorni, fare luce sulla vicenda.