Nel 2016 pensioni media di 6 euro al giorno: e nel futuro andrà sempre peggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:33

Il tema ‘pensioni’ è un tema delicato da toccare. Più si va verso il futuro, più questa tematica diventa frutto di compromessi, di incertezze. L’unica certezza è che la pensione è sempre più risicata, e che nel futuro tanti giovani non sapranno se e come la otterranno. La pensione media annua del 2016 è stata di 2.224,60 euro all’anno. Poco più di duemila euro all’anno, che diviso per i 12 mesi che lo compongono fa 185,38 euro mensili. In pratica, 6 euro al giorno per vivere. 

E nel futuro, ci dicono gli esperti, andrà sempre peggio. I futuri pensionati percepiranno all’incirca il 30% del loro reddito da lavoro; se invece sono iscritti alla gestione separata INPS percepiranno un 65% del reddito da lavoro. Una delle grandi ferite del sistema pensionistico (e non solo) odierno è senza dubbio la difficoltà nel trovare un lavoro a tempo determinato: pochi, pochissimi quelli che ce la fanno.

Le pensioni del futuro saranno da fame. CorrierEconomia ha presentato una serie di simulazioni che rendono l’idea di come sarà difficile il futuro dei giovani. Un 30enne che oggi ha un reddito netto di mille euro prenderà appena 408 euro al mese. Un autonomo, che prenda 1000 euro netti al mese, avrà una pensione di 341 euro netti. La domanda è: come si potrà sopravvivere con una pensione simile?

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!