Modena: si getta dal balcone per sfuggire alle bastonate della compagna. Grave un 68enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:41

Poteva finire in tragedia, la lite domestica avvenuta nella notte fra martedì e mercoledì in un condominio in zona Morane, a Modena. Un uomo di 68 anni, infatti, si è gettato dal balcone della propria abitazione per sfuggire alle bastonate della convivente, una donna 48enne di nazionalità etiope.

Secondo quanto riportato dalla stampa locale, l’uomo avrebbe infatti scavalcato il davanzale della sua finestra durante un diverbio particolarmente acceso con la compagna, esasperato ed intimorito dalle percosse che la donna gli riservava durante i diverbi, e si sarebbe gettato nel vuoto compiendo un volo di oltre tre metri. Nonostante le gravi ferite al capo ed al torace, il malcapitato avrebbe quindi cercato riparo presso i vicini, prima di essere soccorso dagli operatori del 118, che si sono ritrovati davanti una vera e propria maschera di sangue. Ricoverato presso l’ospedale di Baggiovara, alla vittima è stata prescritta una prognosi di 30 giorni.

Peggiore, legalmente parlando, è stata la sorte toccata alla donna. Raggiunta infatti dai Carabinieri, è stata tratta in arresto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi. Nessun valido motivo sembra essere emerso per giustificare quanto accaduto, mentre la città è rimasta basita dal constatare come, talvolta, la violenza domestica possa assumere dei contorni grotteschi senza perdere, di contro, il suo grado di evidente ingiustizia.

G.c.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!