Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Bologna, ancora scontri tra studenti e polizia

CONDIVIDI

Non si placano le proteste studentesche dopo i fatti avvenuti giovedì scorso a Bologna in Via Zamboni, e precisamente all’interno del civico 36 della storica facoltà di Lettere.

Le immagini forti e i video delle cariche della polizia all’interno della biblioteca hanno lasciato il segno: il Collettivo Universitario Autonomo (CUA), che stava protestando per l’installazione dei tornelli all’ingresso del 36 fortemente voluta dal rettore Francesco Ubertini, ha deciso di continuare ad oltranza finchè non verrà garantito l’accesso libero.

Ieri pomeriggio il Cua e qualche altra sigla di antagonisti hanno promosso un corteo che ha sfilato dalle 16,30 alle 20 circa per il centro di Bologna. A metà della manifestazione, i giovani – in tutto circa mille – si sono diretti verso il rettorato di via Zamboni. Qui sono stati fermati dagli agenti di polizia con una carica: tre manifestanti sono stati portati in questura. Il corteo è ripartito bloccando la circolazione sui Viali verso la stazione ferroviaria nell’ora di punta, prima di rientrare alla volta dell’università passando da via Indipendenza.

Per oggi pomeriggio è previsto un nuovo corteo di protesta.

Intanto diversi studenti si stanno dissociando dalle azioni del Collettivo. “Alla luce di quanto accaduto di recente in Via Zamboni 36, per questo ed altri atti vandalici perpetrati dal Cua a danno dell’Università – si legge nella petizione su Change.org – noi studenti scegliamo di dissociarci dalle azioni del collettivo in segno di critica e di protesta. Supportiamo le istituzioni dell’Ateneo e attendiamo che vengano presi dei provvedimenti nei confronti dei responsabili dei danni ai quali l’università ha assistito”. Le firme sono già oltre 4000.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram