Festival di Sanremo 2017, Lele Esposito vince le nuove proposte: il significato di “Ora mai”

Ieri 10 febbraio è andata in onda la quarta puntata del Festival di Sanremo 2017, condotto da Maria De Filippi e Carlo Conti. 

Durante la serata sono stati eliminati a sorpresa Al Bano e Gigi D’Alessio, c’è chi pensa che loro appartengono alla generazione dei vecchi talenti nonostante ad oggi siano ancora molto amati, dunque si pensa oggi a dare visibilità ai giovani talenti.

Sul palco dell’Ariston abbiamo visto ieri sera la finale dei giovani, composta da Leonardo Lamacchia, Lele, Maldestro e Francesco Guasti i quali si sono esibiti con le loro bellissime canzoni.

Sul palco Maria De Filippi ha spiegano che il Festival di Sanremo presenta degli obblighi ed uno di questi è la faccia da festival. 

La conduttrice ha affermato: “Bisogna avere sempre la stessa faccia, se una canzone ti piace o se non ti piace, se presenti un campione che conosci e che vedi tutte le settimane o se lo incontri per la prima volta”

La De Filippi. “È una faccia che si impossessa di tutti i conduttori. E quando la telecamera ti inquadra, se non la riconosce si gira dall’altra parte”.

Alla fine, a vincere le nuove proposte è stato Lele Esposito con la canzone “Ora mai”, la quale è autobiografica, il cantautore parlando della sua canzone ha affermato: “È nata da un periodo che stavo vivendo. Parla del momento in cui in una relazione si arriva al silenzio, che sa far male molto più delle parole dette, e si raggiunge la consapevolezza che sta per finire”.

Sara Fonte