Allerta terrorismo, evacuato l’aeroporto di Amburgo. Si contano 68 intossicati

Scatta l’allerta terrorismo all’aeroporto di Amburgo, immediatamente evacuato. Una sostanza sospetta propagata attraverso gli impianti di areazione dell’aeroporto avrebbe intossicato almeno 50 persone che – secondo il quotidiano tedesco Die Welt – avrebbero accusato difficoltà respiratorie e bruciore agli occhi.

Secondo quanto riportato, la portavoce dell’aeroporto Karen Stein avrebbe dichiarato a ridosso dell’accaduto: “Abbiamo cancellato tutti i voli almeno fino alle 2 e la maggior parte dell’aeroporto è stata evacuata”. E, seppure le cause dell’incidente non siano ancora note, “stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità per capirne di più”.

Adesso – a circa un’ora dall’incidente – i voli hanno ripreso a transitare per lo scalo, dopo oltre un’ora di controlli.

AGGIORNAMENTO: L’allerta terrorismo è venuta meno, con le forze dell’ordine che hanno smentito l’ipotesi. Secondo la ‘Bild’ potrebbe essere stato immesso nell’impianto di condizionamento dell’aeroporto (un grosso hub che nel 2016 ha visto il passaggio di oltre 16 milioni di passeggeri) dello spray al peperoncino.