Medjugorje, il Vaticano mette a tacere le voci: “Visita unicamente pastorale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:34

Avevano sollevato un polverone le dichiarazioni del Papa rilasciate durante un’intervista a “La Civiltà Cattolica” dove il Pontefice chiariva che “la Madonna non è una superstar”.

La Madonna non è un capo ufficio postale che ogni giorno manda una lettera diversa, dicendo: ‘Figli miei, fate questo e poi il giorno dopo fate quest’altro’. No, non questa – ha detto il Papa – La Madonna vera è quella che genera Gesù nel nostro cuore, che è Madre”.

Parole che si riferiscono alle tre tematiche mariane scelte per le prossime tre Giornate mondiali della gioventù, ma che unitamente alla già annunciata visita del Vaticano a Medjugorje hanno contribuito ad alimentare le voci di una possibile indagine da parte della Chiesa per ‘vederci più chiaro’ su quanto avviene nella città delle apparizioni della Madonna ai fedeli.

Per questo, la Segreteria di Stato vaticana ha emesso un comunicato dove chiarisce la questione. “In data 11 febbraio 2017 il Santo Padre ha incaricato S.E. Mons. Henryk Hoser, S.A.C., Arcivescovo-Vescovo di Warszawa-Praga (Polonia), di recarsi a Medjugorje quale Inviato Speciale della Santa Sede. La missione ha lo scopo di acquisire più approfondite conoscenze della situazione pastorale di quella realtà e, soprattutto, delle esigenze dei fedeli che vi giungono in pellegrinaggio e, in base ad esse, suggerire eventuali iniziative pastorali per il futuro. Avrà, pertanto, un carattere esclusivamente pastorale”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!