Torino, accoltella il figlioletto e si uccide lanciandosi dal balcone

Un’autentica tragedia quella consumatasi oggi a Torino, nella periferia nord della città. Una donna albanese di 40 anni si è infatti gettata dal balcone della propria abitazione situata in via Bologna, nella zona settentrionale di Torino.

Il volo dall’ottavo piano è risultato fatale per la donna. Il fatto è accaduto nella tarda mattinata di oggi.

Prima di togliersi la vita, la donna aveva cercato di uccidere il proprio figlioletto di sette anni: la 40enne ha inflitto al piccolo ben cinque coltellate. Il figlio della suicida si trova ora ricoverato all’ospedale infantile Regina Margherita dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni sono giudicate gravi, ma il bimbo non dovrebbe correre pericolo di vita.

Stando a quanto riferito dalla squadra mobile della polizia che ha effettuato i primi rilievi, sembra che la donna fosse in preda ad una forte depressione già da qualche tempo. Pertanto, il gesto di oggi – avvenuto alla presenza del marito e del figlio maggiore della coppia – sarebbe accaduto in conseguenza ad un raptus. Le indagini proseguono per accertare la precisa dinamica dell’accaduto. Ad essere ascoltato dalla polizia ora è il marito e padre delle due vittime, che in serata si trovava ancora negli uffici della questura.