Francia, valanga travolge sciatori: almeno 4 morti, poche speranze per i dispersi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:56

Almeno 4 dei 9 sciatori investiti dalla valanga sulle Alpi francesi sarebbero rimasti uccisi. L’incidente è avvenuto in Alta Savoia, ad un’altezza di circa 2100 metri: nel gruppo rimasto sotto la neve, ci sarebbero 8 turisti e una guida alpina.

La valanga si è staccata dalla parete intorno alle 10:35, come documentato e riportato da alcuni testimoni oculari. L’allarme è scattato immediatamente: i soccorritori sono subito intervenuti sul luogo della slavina attraverso la Ski Patrol Tignes e le squadre cinofile. Due persone sono state estratte quasi subito senza vita, mentre altri due corpi sono stati recuperati successivamente (intorno alle 12:50, ndr).

Si continua a cercare senza sosta per tentare di recupare superstiti tra i 5 sciatori ancora dispersi, ma le speranze diminuiscono ora dopo ora. Secondo Emmanuel Dubost della Compagnia di sicurezza francese (Crs) ci sarebbero poche possibilità di trovare superstiti, mentre esclude quasi tutte le possibilità la polizia di Courchevel: “Nessuna speranza di trovarli vivi”, dicono le forze dell’ordine in merito alle 5 persone rimaste sepolte dalla valanga di neve.

Stando a quanto riferito agli organi di stampa, il gruppo stava scendendo in fuoripista nella zona di Toviere. Il rischio valanghe era di 3 su una scala di cinque. Dall’inizio della stagione, ci sono stati 13 incidenti dovuti a slavine sulle Alpi e i Pirenei che hanno causato tre vittime.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!