Pescara, bimba di 9 giorni rischia di soffocare per rigurgito: salvata dal 118

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09

A Pescara, una bambina di solamente nove giorni ha rischiato di morire soffocata. La bambina probabilmente si era vista ostruire i canali respiratori dal rigurgito di latte. Il fatto è avvenuto in Via Savonarola, ieri pomeriggio: il personale del 118 è immediatamente intervenuto per salvare la bambina. A lanciare l’allarme sono stati i genitori della piccola: si sono accorti che la bambina non stava più respirando, ed era cianotica, ed hanno chiamato subito il 118.

Newborn baby

Quando il personale sanitario è intervenuto con l’ambulanza medicalizzata, la bambina stava soffocando. Immediatamente il personale ha eseguito le manovre di distruzione e quelle rianimatorie. In seguito, la piccola è stata portata in ospedale. Grazie alle manovre dei sanitari ed al loro pronto intervento, la bambina è stata salvata ed è tornata a respirare regolarmente.

La piccola si trova in ospedale per accertamenti sulla sua salute, ma secondo i medici le sue condizioni sono buone. Fortunatamente il 118 è riuscito a salvare la piccola. Meno di un mese fa, invece, purtroppo una bambina di un mese era morta a Celano, sempre a causa di un rigurgito: la bimba era diventata cianotica.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!