Scozia: uomo attaccato con un machete durante un rapporto fetish

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:04

John Steven ha rischiato la vita per andare alla ricerca del piacere sessuale lo scorso marzo: invitato da una donna di cui si serviva per soddisfare le proprie voglie da oltre quattro anni, in un appartamento di Renfrewshire (Scozia) ha pagato per essere maltrattato in un rapporto di dominazione, ma invece di ricevere il solito trattamento si è ritrovato imbrigliato e minacciato con un machete da due uomini che volevano derubarlo.

Oggi, giorno del processo, la vittima ha raccontato di essere andato nell’appartamento della escort, Sharon Kerr, di aver lasciato le 150 sterline concordate e di essersi ritrovato in compagnia di un’altra donna che si è fatta chiamare Michelle. Dopo che la donna gli ha versato del cemento addosso, sono entrati due uomini, Dalton e Harrison, che hanno cominciato a minacciarlo di morte se questo non gli avesse dato il codice pin della carta di credito. Per dare maggiore credibilità alla minaccia i due hanno cominciato a ferire il povero Steven che ha cominciato ad urlare dal dolore e dalla paura.

Per fortuna la Kerr è tornata nell’appartamento appena in tempo per permettere a Steven di fuggire dalla finestra e mettersi in salvo. Grazie alla collaborazione ed alla testimonianza di Sharon Kerr, i due uomini sono stati accusati di aggressione con le aggravanti di aver causato alla vittima ferite gravi, permanente deformità ed handicap.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!