21 Febbraio 2017: si festeggia Sant’Eleonora d’Inghilterra

Il 21 Febbraio la Chiesa Cattolica celebra la memoria liturgica di Sant’Eleonora di Provenza, regina d’Inghilterra.

Nata nel 1223 circa da Raimondo Berengario IV, conte di Provenza, e da Beatrice di Savoia, Eleonora divenne famosa per la sua bellezza.

Enrico III d’Inghilterra la volle in moglie e la sposò a Canterbury nel Gennaio del 1236.

Donna colta e di grande cuore, richiamò a sé molti dei suoi parenti provenienti dalla Provenza e dalla Savoia, alcuni dei quali, grazie alla sua intercessione, occuparono cariche di prestigio, suscitando così il malanimo dei suoi sudditi.

Nel 1261 gli inglesi insorsero contro la nuova regina d’Inghilterra, costringendola a rifugiarsi nella torre di Londra. Quando nel 1264, nella battaglia di Lewes, Enrico III fu fatto prigioniero dagli insorti, Eleonora scappò, riuscendo a riunire un esercito col quale fece liberare il marito.

L’anno dopo, rientrata in Inghilterra, godendo anche del sostegno del legato pontificio, Eleonora cominciò ad esercitare la sua influenza, durante il regno del consorte, come pure nei primi anni di regno del primogenito, Edoardo I.

Nel 1276, una volta ritiratasi dalla vita pubblica, entrò nell’abbazia benedettina di Amesbury, dove prese il velo, e vi rimase fino alla fine dei suoi giorni.

Morì il 24 o 25 Giugno 1291; tuttavia viene celebrata il 21 Febbraio.

Il suo culto si sviluppò all’interno degli ambienti benedettini e non è mai stato ufficializzato dalla Chiesa.

MDM