Argentina: uomo rientra in casa e uccide la moglie ed i quattro figli

Terrificante tragedia a Santiago de Estero nella periferia settentrionale dell’Argentina: un uomo rientrato a casa dopo una serata alcolica si è abbattuto con violenza sulla moglie ed i quattro figli uccidendoli e bruciandoli tutti. Secondo le informazioni riportate dalle agenzie di stampa ‘Telam‘ e ‘D&N‘ l’uomo sarebbe tornato a casa ubriaco ed avrebbe cominciato ad inveire contro la moglie, poi in un raptus di follia ha preso un coltello ed ha cominciato a colpire la donna.

Le urla dei due hanno attirato i figli della coppia che, vista la madre in pericolo, hanno cercato di fermare il padre, ma la furia dell’uomo ha avuto la meglio ed anche i figli sono stati uccisi dalla follia dell’uomo. Dopo aver concluso il pluriomicidio, l’assassino ha provato a bruciare le tracce dando fuoco alla casa ed ai corpi dei familiari appena uccisi, non è chiaro invece se questo abbia tentato il suicidio, la polizia, infatti, lo ha trovato poco fuori casa con il corpo ricoperto di bruciature.

Il procuratore incaricato dell’indagine,  Sebastián Robles, ha spiegato che l’uomo si trova all’ospedale di Santiago de Estero e che quando si sarà ripreso verrà interrogato per avere delucidazioni sulla dinamica del omicidio plurimo. Nel frattempo i quotidiani locali hanno diffuso l’indiscrezione secondo cui la donna avesse avvertito la polizia della pericolosità del marito, ma che non essendoci prove tangibili di quanto diceva le autorità non sarebbero intervenute.