Villa Malpenga: crolla cornicione, Giulia, sette anni, muore di fronte al papà ed al fratellino

Choc nel Biellese, dove una bimba di soli sette anni, di nome Giulia Gravellu, è morta colpita da un pezzo di cornicione mentre stava giocando in cortile con il fratello, poco più grande di lei. La bambina era la figlia del custode di una antica villa che si trova sulle colline di Vigliano, la Malpenga. L’incidente è avvenuto di fronte agli occhi del padre. La bambina è stata colpita da un grosso blocco di mattoni e di cemento che è precipitato dal tetto della portineria dopo che un piccolo pilastro ha ceduto.

Il padre ha immediatamente chiamato il 118, ma i soccorsi non hanno potuto fare nulla per salvare la bambina, che è stata comunque portata in ospedale. L’incidente è avvenuto attorno alle 17 a pochi passi dall’ingresso della villa, mentre l’uomo stava lavorando nel meleto. La piccola è stata portata in ospedale ma è arrivata già morta a causa delle ferite riportate. Il fratellino di undici anni ha dovuto essere ricoverato, si è sentito male dopo l’incidente.

È ancora da chiarire la dinamica dell’incidente: indagano i carabinieri. Pare che nella zona si stessero facendo dei lavori di ristrutturazione.
La Villa Malpenga è una delle più antiche e famose di tutta la regione del Biellese. Il padre è il custode della villa da almeno vent’anni e si occupa da sempre degli orti e giardini della grande dimora.