23 Febbraio 2017: si festeggia la Madonna del Divin Pianto

Il 23 Febbraio la Chiesa Cattolica festeggia la Madonna del Divin Pianto, venerata a Cernusco sul Naviglio (Mi), celebrazione con cui viene denominata l’apparizione della Vergine Maria a una giovane religiosa dell’Istituto delle Suore di Santa Marcellina, suor Elisabetta Redaelli, nel 1924.

Il 6 gennaio 1924, intorno alle 22.30, le suore che vegliavano la religiosa che si trovava in infermeria poiché gravemente ammalata, credettero di sentirla parlare nel sonno; in realtà, Suor Elisabetta era sveglia, infatti raccontò alle consorelle di aver visto, sebbene avesse perso l’uso degli occhi, una bella Signora che la invitava alla preghiera e alla speranza.

Le apparizioni non si susseguirono per giorni, così come sperava la suora che versava in condizioni disperate.

Solo il 22 Febbraio la suora rivide la signora, la quale teneva stretto tra le braccia il Bambino Gesù che piangeva copiosamente, e questa le disse:Il bambino piange perché non è abbastanza amato, cercato, desiderato anche dalle persone che gli sono consacrate.

La suora in fin di vita riconobbe in lei la madre di Gesù. Senonché, dopo questa visione, Suor Elisabetta miracolosamente guarì e, per sfuggire alla curiosità della gente, si trasferì alla Casa Madre di via Quadronno a Milano, dove per anni si dedicò alle ragazze che frequentavano la scuola.

Morì il 15 aprile 1984, dopo essere stata riportata a Cernusco.

La stanzetta dell’infermeria dov’era avvenuta la seconda apparizione fu trasformata in cappella e al suo interno fu collocata una statua della Madonna.

L’apparizione fu denominata «Madonna del Divin Pianto», in riferimento al pianto del Bambino.

Il messaggio affidato alla veggente da Maria Vergine era un invito alla costanza nella preghiera e alla speranza, e un invito a tutti i devoti ad amare, cercare e consolare Gesù.

MDM