Terremoto, non si placa lo sciame in Centro Italia: altre scosse nella notte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:48

Non accenna a placarsi l’intenso sciame sismico che ormai da mesi interessa quelle zone dell’Italia centrale devastate dai terremoti di Agosto, Ottobre e Gennaio. Stanotte ci sono state altre sette scosse di terremoto: la più forte è stata alle ore 4:17, di magnitudo 3.5 – come riportato dal sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) – ed ha avuto come epicentro la provincia di Rieti (a 5 chilometri da Cittareale e a 6 da Amatrice) ad una profondità di 11 chilometri, nella zona distrutta dalla violenta scossa dello scorso 24 agosto. Nessun danno a persone o cose.

Oltre a questa principale, nella notte si sono registrate altre scosse intorno a magnitudo 2 nell’Aquilano. Nessuna di queste ha prodotto danni a persone o cose.

Non solo Centro Italia: stamattina una lieve scossa di terremoto si è infatti verificata nell’Alessandrino. Non si registrano danni. E’ stata rilevata alle 6,12 nella zona di Cabella Ligure, al confine con le province di Genova e Piacenza. Il sisma, a una profondità di circa 10 chilometri, di magnitudo 2.2, è stato segnalato dalla sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma.

Infine, un’altra scossa di magnitudo 2.3 si è invece verificata in provincia di Siena alle 6, ad una profondità di 12 chilometri, l’epicentro a 2 chilometri da Buonconvento e 6 da Montalcino.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!