Virginia: gamer trovato morto durante una maratona streaming di beneficienza

La scorsa notte un viedogamer professionista è morto dopo una  24 ore di live streaming affrontata per il progetto caritatevole ‘Make a Wish‘. Prima della fine della maratona, ospitata in diretta da casa sua, Brian Vigneault, alle 4:30 del pomeriggio, ha avvertito gli altri giocatori che si allontanava un attimo ma, a differenza del solito, non ha fatto ritorno alla tastiera.

Gli altri giocatori, preoccupati per le condizioni del loro amico, hanno avvertito la polizia che circa un’ora dopo si è recata a casa sua in Virginia. Gli agenti hanno bussato più volte, ma non sentendo alcuna risposta hanno sfondato la porta e si sono recati nella camera di Vigneault dove lo hanno trovato disteso per terra in stato di incoscienza. Sul luogo del tragico incidente è stato chiamato anche il medico legale che ne ha constatato l’effettivo decesso e ha stabilito che la causa della morte potrebbe essere stata un attacco cardiaco  dovuto dall’eccessiva privazione di sonno.

Dopo la conferma della morte di Vigeault, l’azienda produttrice del gioco online ‘World of Tank‘ (la Wargaming) a cui stava partecipando il ragazzo ha voluto condividete una nota di cordoglio: “Wargaming è triste nell’apprendere la scomparsa dello streamer Brian Vigneault, conosciuto come ‘PoShYbRiD’, devoto giocatore di World of Tank e generoso donatore per ‘Make a Wish’ “.