Raggi dimessa dall’ospedale, va all’incontro sullo stadio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:59

Tutto bene per Virginia Raggi, dopo il piccolo spavento di stamane, quando la sindaca di Roma è stata accompagnata al pronto soccorso del San Filippo Neri per un malore.

Il direttore del pronto soccorso, Massimo Magnanti, aveva riferito che la prima cittadina era giunta “alle 8.54 con mezzi propri” e aveva spiegato: “Sono stati eseguiti gli accertamenti clinici e diagnostici necessari e non sono state riscontrate alterazioni significative”.

Già nelle prime ore successive al ricovero le condizioni della sindaca erano apparse in netto miglioramento: per questo si è optato per dimetterla dall’ospedale già nelle ore pomeridiane.

All’inizio, proprio a causa del malore che l’aveva costretta al ricovero per accertamenti, la sindaca aveva deciso di spostare i suoi impegni della mattinata, con l’intenzione però di prendere parte al vertice con l’AS Roma sullo stadio che sta scatenando tante polemiche in città.

L’incontro ha dovuto però subire diversi spostamenti: dapprima previsto per le 16, è stato spostato alle 17 e poi alle 18:30/19, per permettere così alla Raggi di potervi partecipare.

A tranquillizzare i cittadini ci ha pensato l’ex marito della Raggi, Andrea Severini, con un post su Facebook. “Scrivo qui per le persone che mi chiedono di Virginia. Sta bene, sta facendo accertamenti ma sta bene. Grazie a tutti per il vostro affetto”.