Ruby, la Procura di Torino apre fascicolo su Berlusconi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41

Ruby “rubacuori” colpisce ancora, anche se indirettamente. La Procura di Torino ha infatti aperto un fascicolo in cui Silvio Berlusconi è indagato per corruzione in atti giudiziari nell’ambito del processo Ruby ter. Lo comunica l’agenzia di stampa ANSA.

I pubblici ministeri stanno valutando se procedere con l’avviso di chiusura indagini o se scegliere altre soluzioni.

Lo scorso 29 aprile un gup del tribunale di Milano aveva disposto la trasmissione degli atti nel capoluogo piemontese per la parte che riguardava le posizioni dell’ex presidente del Consiglio e di Roberta Bonasia, di Nichelino (Torino), anche lei indagata, per competenza territoriale: il giudice aveva ritenuto determinante il luogo in cui ha la sede l’Istituto bancario dove arrivò il bonifico.

Bonasia, 32 anni, ex infermiera, poi modella e soubrette, ricevette del denaro da Berlusconi, secondo le accuse della Procura di Milano, per rendere dichiarazioni non veritiere nei procedimenti giudiziari sulle cene di Arcore.

Continua a far discutere, quindi, la vicenda relativa a Ruby, che Berlusconi riuscì a far rilasciare quando fu fermata dalla polizia facendola passare come “nipote di Mubarak” (il leader egiziano, ndr).

La vicenda creò un grosso imbarazzo nel governo di allora, presieduto proprio da Silvio Berlusconi. L’esecutivo di lì a poco perse la fiducia del Parlamento.