Incidente a Malpensa: operaio investito dal muletto, è grave

Sindacato sul piede di guerra dopo il grave incidente avvenuto questa mattina a Malpensa. Un operaio è stato investito, intorno alle 6, da un muletto guidato da un collega riportando gravi ferite tra le quali un trauma cranico. L’uomo, ricoverato nell’ospedale di Circolo di Varese è un ucraino di 38 anni, investito da un cingalese dipendente di una cooperativa operante nel terminal merci; è stato soccorso da un elicottero del 118 e da un’automedica del 118 intervenuta con i carabinieri al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente avvenuto nell’area Cargo City Malpensa, la zona cargo dello scalo a Lonate Pozzolo.

Il sindacato di base Cub Trasporti lamenta da anni pessime condizioni di lavoro delle cooperative che operano nel settore della logistica per le diverse compagnie cargo e dopo l’incidente, è tornato a farsi sentire sottolineando che si tratta della “conseguenza di una situazione ormai insostenibile, che vede il maggior scalo aeroportuale italiano, con i continui aumenti record dei volumi di traffico merci, senza regole e senza garanzie lavorative per chi vi opera. Ricordiamo soltanto – sottolinea il sindacato – che due giorni fa l’Asl, dopo numerose nostre segnalazioni, è intervenuta presso una di queste cooperative per verificare e controllare tutti i mezzi che li vi operano, riscontrando parecchie anomalie ed imponendole l’immediata sistemazione della situazione”.

Daniele Orlandi