Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Stadio della Roma, ecco i primi dettagli: la prima pietra entro l’anno, la fine nel 2019

CONDIVIDI

Cominciano a venir fuori i primi dettagli in merito al nuovo stadio della Roma, su cui finalmente è stata raggiunta l’intesa tra la società giallorossa e il Comune capitolino, guidato dalla sindaca Virginia Raggi (Movimento 5 Stelle).

Stando a quanto appreso dall’agenzia di stampa ANSA, salvo intoppi burocratici o altri ostacoli amministrativi, il nuovo stadio dovrebbe vedere la sua prima pietra già entro l’anno in corso. L’obiettivo è terminare i lavori in tempo per l’inizio della stagione 2019-2020.

In concomitanza con i lavori per lo stadio, si darà priorità ad alcune opere pubbliche propedeutiche all’impianto. In particolare, si procederà al potenziamento della Roma-Lido, agli interventi sulla via del Mare, alle opere di messa in sicurezza idrogeologica del fosso di Vallerano nell’area di Decima.

Tuttavia, sulla riduzione delle cubature annunciata dal sindaco Raggi (che ha permesso di giungere all’accordo con l’AS Roma), l’assessore regionale alle Politiche del Territorio e alla Mobilità, Michele Civita, ci va cauto: “Nel merito – afferma Civita – mentre è stato detto chiaramente che le attuali cubature saranno ridotte in modo significativo, non si conoscono ad oggi le opere e le infrastrutture che l’accordo reputa indispensabili per garantire la mobilità sia pubblica che privata, il miglioramento dell’ambiente e della qualità urbana, decisivi per uno sviluppo sostenibile di quel quadrante della città. Su tutto ciò la Regione, in modo costruttivo e in coerenza con l’attività fin qui svolta, eserciterà il ruolo e la funzione di sua competenza”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram