Nessuno vuole adottare Holly, il cane ermafrodita

Holly è uno Staffordshire bull terrier trovatello che sta avendo difficoltà ad essere adottato a causa di una caratteristica che, a quanto pare, lo rende (la rende, sarebbe meglio dire) poco appetibile ai papabili futuri padroni: Holly è infatti un cane ermafrodita, avendo entrambi gli organi sessuali (anche se quelli femminili avrebbero la preminenza).

L’essere ermafrodita non porta Holly ad avere problemi di salute ma parrebbe che questa caratteristica (forse per le problematiche legate ad un’eventuale riproduzione) scoraggi i potenziali padroni.

Nonostante ciò, a detta del supervisore del canile dove si trova Holly, la bull terrier in questione avrebbe tutte le caratteristiche per essere amata: “E’ stata con noi dalla fine dell’anno scorso, perciò saremmo davvero felici di trovarle una casa presto. Holly ha il classico sorriso da Staffie che è contagioso. Ci siamo innamorati di lei e pensiamo sarebbe un cane magnifico da vere in casa”.

Quindi, sull’ermafroditismo, il responsabile del canile ha dichiarato: “I casi di ermafroditi cani sono davvero rari, per questo Holly è per noi un cane davvero speciale. Ciò non porta alcun problema fisico o difficoltà ad Holly, ma può portare le persone a non volerla adottare. Anche se non ha un seno, giacché Holly è un cane così amabile e amichevole. E’ davvero giocherellona e ama fare lunghe passeggiate”. Un po’ come tutti i cani ‘normali’.

Il giornale inglese ‘Metro’ si sta muovendo per far trovare un padrone ad Holly (che si trova a Coventry, in Inghilterra): ci riuscirà?