Berlusconi: “Zaia leader”. Lui si smarca: “Basta manfrine, il nostro candidato è Salvini”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:16

Che Berlusconi non apprezzi particolarmente Matteo Salvini è cosa nota. Tuttavia, il Cavaliere ha da sempre intrattenuto un rapporto proficuo con una forza come la Lega Nord: Berlusconi sa bene che per un centrodestra unito, capace di primeggiare alle elezioni, c’è bisogno di stipulare un’alleanza con il Carroccio. Ecco perchè l’ex premier prova a sbaragliare il campo con una proposta. Che ha un nome e un cognome: Luca Zaia.

“Se non potrò tornare in campo – ha detto Berlusconi – il centrodestra dovrà trovare qualcuno al suo interno. Il Governatore del Veneto, Luca Zaia, si sta comportando molto bene. Il mio nome è Zaia”. Berlusconi si è detto disposto ad avallare ed appoggiare senza condizioni anche un’altra candidatura, “purchè riesca a coinvolgere tutte le forze politiche del centrodestra”.

Ma il diretto interessato, Luca Zaia, ha già risposto che non ne vuole sapere, ribadendo massimo sostegno al segretario del suo partito. “Basta con questa manfrina. Amministrare una Regione non è una questione semplice ma di impegno quotidiano e di credibilità – ha detto Luca Zaia – Per me resta una manfrina, per quanto riguarda la Lega abbiamo già un candidato, che è Matteo Salvini”.

Risposta stizzita anche da parte dello stesso Salvini: “Se qualcuno pensa di mettere zizzania nella Lega facendo i nomi ha sbagliato tutto – ha detto il segretario leghista – a differenza di altri noi siamo una squadra”.