Francesca De Andrè dalla D’Urso: “Mio padre Cristiano ha massacrato di botte mia sorella”

Sono accuse pesantissime, quelle che Francesca De Andrè, nipote del cantautore genovese Fabrizio, ha lanciato nei confronti del padre Cristiano durante il programma di Barbara d’Urso Domenica Live.

Un’accusa che parla di violenze domestiche nei confronti della propria sorella Alice, 17enne, perpetrate in una notte della scorsa estate al rientro da una serata di bevute: “Mio padre era in condizioni deplorevoli, evidentemente non lucide- ha infatti dichiarato la nipote di Fabrizio De Andrè-. E’ rientrato in casa attorno alle sei del mattino ed ha massacrato di botte mia sorella. Lei è minorenne, altrimenti sarebbe qui a confermarlo.”

“Adesso mia sorella non ha più rapporti con lui, anche lei ha dovuto fare un esposto nei suoi confronti. Quando l’ha picchiata si è scatenato il finimondo, perchè le urla si sentivano dall’altra parte della strada. Sono dovuti intervenire i vicini. E quando mia sorella è scappata, quella stessa notte, lui non si è minimamente preoccupato di andarla a cercare.”

Alla domanda se fosse in possesso di prove, però, Francesca ha risposto che le bastavano le testimonianze della sorella e della madre, entrambe scosse e provate da quanto accaduto.