E’ morto il Leone di Lernia, amatissima voce trash della radio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15

E’ morto a 79 anni Leone di Lernia, storica voce radiofonica e protagonista di alcuni programmi come “Lo Zoo di 105”.

Ad annunciarlo è stato il figlio Davide tramite un post su Facebook. “Un male incurabile l’ha portato via, ma non ha portato via il suo spirito che rimarrà nei nostri cuori. La famiglia Di Lernia ringrazia tutte le persone che l’hanno amato e i suoi fans. Grazie di essere esistito. Ti amo Davide”, ha scritto il figlio di Leone Di Lernia su Facebook.

Nato a Trani, Leone di Lernia aveva iniziato la carriera come urlatore con lo pseudonimo Cucciolo Di Lernia. Nel 1968 il suo primo 45 giri: Trenta chili/Andiamo nei cieli. La popolarità era arrivata negli anni Novanta grazie alla partecipazione al programma radiofonico di Radio Monte Carlo Fausto Terenzi Show assieme a Fausto Terenzi e Paolo Dini e ai due dischi della serie Barhouse in cui reintepretava nel suo solito mix di barese-italiano sono i successi del momento.

Da tempo ammalato, Leone Di Lernia era peggiorato negli ultimi giorni, tanto che i protagonisti del programma “Lo Zoo di 105” si erano stretti attorno a lui. “Mi mancherai tantissimo amico mio, lascerai un vuoto nella vita di tutto noi, eri un ragazzino, con una carica assurda – ha detto Marco Mazzoli, storica voce dell’emittente – Eri sempre di buonumore e riuscivi a farci ridere anche in circostanze assurde”.