Cile: poliziotti spaventati da un poltergeist fanno evacuare l’appartamento

Non è facile credere ad un video amatoriale che sembrerebbe dimostrare la presenza di un ‘Poltergeist‘ (fantasma violento) in un abitazione, a maggior ragione al giorno d’oggi con tecnologie in grado di montare un video ad arte e farlo sembrare realistico, ma in questo caso sembra esserci qualcosa più che un semplice corto girato ad arte: nel video si vede la stanza scossa da un forte tremore e la scopa che viene spostata da un punto all’altro della cucina. La famiglia che lo ha girato abita in Cile, a Puerto Montt, e sostiene di essere vittima delle manifestazioni da diverso tempo, il fantasma è in grado di muovere oggetti sbattere le porte e persino rompere vetri.

Ieri l’attacco del ectoplasma si è fatto violento ed ha spaventato a tal punto la famiglia sud americana da convincerli a chiamare la polizia. Secondo quanto scritto dal ‘Daily Star‘, gli agenti sono entrati nell’abitazione forniti di giubbotto anti proiettile e dopo una breve ispezione hanno deciso di fare evacuare la famiglia e portarla temporaneamente in una struttura d’accoglienza. I poliziotti erano spaventati da quanto capitato, non solo gli oggetti che si spostavano e la casa che tremava ma anche un aggressione fisica nei loro confronti: “Abbiamo il giubbotto antiproiettile, ma abbiamo sentito come la sferzata di un coltello sfiorare le nostre schiene”, ha riferito uno degli agenti ai quotidiani locali.