Campagna Twitter contro la scena gay nel remake de La Bella e La Bestia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:45

L’uscita del remake de La Bella e La Bestia è fortemente atteso ma porta con sè anche una polemica. Concretizzata in una vera e propria campagna social, guidata dall’hashtag #BoycottDisney, contro la prima ‘scena gay’ realizzata dalla Disney e che sarà presente proprio in questo remake. Una decisioen che ha suscitato rabbia in molte persone, tanto che in tantissimi hanno chiesto il boicottaggio della società. Il regista Bill Condon lo aveva anticipato in un’intervista, pubblicata lo scorso aprile su Attitude Magazine, rivelando che uno dei personaggi, LeFou, sarà in lotta con la sua sessualità e che il film sarà caratterizzato da un ‘momento gay’ esclusivo in un film Disney.

Una svolta per la società, per portare un messaggio di uguaglianza che potrà essere osservato e ascoltato in tutti i paesi del mondo, compresi quelli nei quali essere omosessuale è ancora considerato socialmente inaccettabile o addirittura illegale. Una breve clip del film in uscita mostra LeFou con indosso un fiocco rosa, mentre canta una canzone davanti a Gaston. Tuttavia non tutti sono felici di questa decisione e su Twitter si è sviluppato un ‘movimento’ intenzionato a boicottare la Disney, ricordando che la scena gay è stata inserita in un film rivolto ai bambini.

Daniele Orlandi