A 12 anni chiama i carabinieri: “Correte, il papà sta picchiando la mamma”

A soli 12 anni dover chiamare i carabinieri e chiedere soccorso per un caso di violenza domestica. E’ la scioccante situazione avvenuta a Pizzighettone, in provincia di Cremona. Un ragazzino di 12 anni ha chiamato il 112 dopo che il padre ubriaco, per l’ennesima volta, aveva messo le mani addosso alla madre. Gli uomini della pattuglia sono giunti sul luogo indicato dal ragazzino ed hanno trovato l’uomo, un indiano, in uno stato di ubriachezza palese.

La donna ed i suoi due figli erano barricati in una stanza, mentre l’uomo sopraffatto dai fumi dell’alcol li molestava. I militari hanno denunciato l’indiano. Dopo aver raccolto una serie di testimonianze anche da parte dei vicini di casa, i carabinieri si son resi conto d’essere di fronte all’ennesimo caso di degrado e di violenza domestica. Infatti da tempo l’uomo picchiava ed insultava la donna, ed il 12enne, stufo di queste violenze e timoroso per l’incolumità propria e della sua famiglia, ha deciso di denunciare il tutto ai carabinieri.

La donna, adesso, anche grazie all’intervento dei servizi sociali del comune è stata portata assieme ai due figli in una struttura protetta per evitare casi simili di violenza e di maltrattamenti.
L’uomo invece è stato denunciato per il reato di maltrattamenti in famiglia.