Francia, valanga alla stazione sciistica di Tignes: nessuna vittima

Ha rischiato di diventare un’altra tragedia, ma per fortuna questa volta non ci sono state conseguenze gravi. In Francia si è infatti verificata un’altra valanga, questa volta nella stazione di Tignes, in Savoia, la stessa zona interessata dalla valanga dello scorso 13 febbraio. La slavina ha invaso una pista da sci della stazione francese, ma per fortuna questa volta non ha travolto gli sciatori.

Erano in molti a trovarsi sulla pista francese al momento della valanga: la neve precipitata ha ovviamente spaventato gli sciatori, ma nessuno di loro ha riportato conseguenze.

L’allarme è stato lanciato dalla polizia municipale intorno alle ore 10. Le operazioni di soccorso sono stare rese difficilissime dalle precarie condizioni meteo: la scarsa visibilità ha impedito agli elicotteri di atterrare e i soccorritori sono arrivati sulla pista a piedi. Nel frattempo, tutti gli sciatori presenti sulla pista di Tignes sono stati evacuati.

Il rischio di valanghe in mattinata nella stazione di Tignes era di 4 su 5 e la “Carline”, ovvero la pista dove è crollata la massa di neve, era rimasta l’unica aperta. Al momento della valanga, sulla pista c’erano diversi sciatori.

Lo scorso 13 febbraio, sempre in questa zona, una massa di neve su una pista da sci aveva travolto e ucciso 4 persone.