Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Livorno, a 15 anni si getta dal 26esimo piano e muore. L’ombra...

Livorno, a 15 anni si getta dal 26esimo piano e muore. L’ombra del ‘gioco del suicidio’

Si è gettato dal 26esimo piano del palazzo di Piazza Roma a Livorno, un volo allucinante che non gli ha lasciato scampo. È morto così un ragazzo di soli 15 anni non ancora compiuti, studente del liceo, appassionato di chitarra, sportivo. Un ragazzino che ha deciso di porre fine alla sua vita a neppure quindici anni. La tragedia è avvenuta ieri mattina fra le 7:30 e le 8:30: il ragazzo era uscito di casa per andare a scuola e invece ha scelto una meta terribile per attuare il suo piano.

“Quando sono arrivato al grattacielo poco dopo le 7.30 ho notato una bicicletta legata al cancello scorrevole all’esterno. Le telecamere di sorveglianza del palazzo lo hanno filmato mentre la legava” ha detto Vincenzo Sapio, portiere dello stabile. Sicuro, sapeva dove andare, il ragazzino è salito all’ultimo piano, a 96 metri d’altezza, e si è lanciato. Dalle telecamere di sorveglianza si vede il ragazzo che si filma: filma i suoi ultimi istanti. Secondo alcuni testimoni il ragazzo avrebbe anche messo su Facebook il filmato stesso. 

Il ragazzo è morto poco dopo lo schianto, i soccorsi non hanno potuto far nulla per lui. E si insinuano i primi dubbi sulla natura del suicidio. “Non vorrei fosse uno dei tanti giovani spinti ad uccidersi con il ‘Blue Whale’”, dice il vescovo Paolo Razzauti. Secondo alcune testimonianze il ragazzo avrebbe avuto già il segno della balena impresso sulla pelle, uno degli ultimi stadi del tragico gioco che porta al suicido e che spieghiamo qui. Ma il dirigente dalla Squadra Mobile, Giuseppe Testaì, smentisce questa ricostruzione: “Si tratta di un dramma privato, legato a motivi esclusivamente familiari”.