Malato terminale di cancro abbraccia il figlio per l’ultima volta: la foto che ha commosso il mondo

Una storia struggente, commovente quella di Jay Clarke, un uomo di soli 42 anni ma colpito da un cancro maligno che lo ha portato prematuramente alla morte. L’uomo, terminale, aveva da poco avuto un bambino, il piccolo Maxie. Il suo ultimo desiderio è stato quello di stringere a sé il piccolo, nato qualche mese prima, per l’ultima foto prima dell’addio.

Una foto commovente, che ritrae tutto l’amore che lega un uomo ai figli, e dove non trapela disperazione e sofferenza, ma solo tanta tenerezza e amore. 
Jay Clarke è stato colpito da un brutto cancro al pancreas, del quale ha avuto notizia qualche tempo dopo l’inizio ella gravidanza della moglie Caroline.

Ciò nonostante, Jay non ha voluto cedere alla disperazione. “Jay ha combattuto per stare con noi il più a lungo possibile” ha sostenuto la moglie Caroline al giornale inglese Sun. “Poco prima di morire il suo corpo aveva rinunciato a lottare ma Jay non riusciva ancora a lasciarsi andare perché voleva vedere il piccolo Maxie” ha raccontato Caroline. Jay è riuscito a sopravvivere per 16 mesi: i medici non erano neppure sicuri che sarebbe riuscito a vedere nascere il bambino. Ma l’amore può fare questo ed altri miracoli.