Agenzia delle Entrate: flat tax da 100mila euro per attirare i Paperoni stranieri

Mettersi a posto con il Fisco italiano pagando un’imposta fissa e forfettaria da 100mila euro: è il provvedimento, o per meglio dire l’offerta, recentemente pubblicato dall’Agenzia delle Entrate e rivolto agli stranieri intenzionati a trasferire in Italia la loro residenza fiscale. Si tratta di un’imposta sostitutiva, o flat tax, sui redditi prodotti all’estero, già introdotta con l’ultima legge di stabilità, pensata per attirare i Paperoni stranieri in Italia, tanto che la si può estendere anche ai familiari, ai quali si applicherebbe un’imposta sostitutiva di 25mila euro.

Una misura che, introdotta di pari passo con la Brexit, potrebbe fungere da calamita per numerosi professionisti inglesi. Per aderire al nuovo regime occorre indicarlo in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui è stata trasferita la residenza fiscale nel Belpaese oppure in quello immediatamente successivo; anticipandola da una domanda preventiva alla Direzione Centrale Accertamento dell’Agenzia delle Entrate (consegnabile sia a mano che via Pec e comprensiva di tutti i dati richiesti) ed in seguito versando il forfait da 100mila euro in un’unica soluzione per ogni periodo di imposta di efficacia del regime, purchè sia effettuato entro la data prevista per il versamento del saldo delle imposte sui redditi.

Daniele Orlandi