Chiari: crolla il soffitto in ospedale, due i feriti

Momenti di terrore ieri sera all’ospedale ‘Mellino Mellini‘ di Chiari (Provincia di Brescia) quando un pezzo del contro soffitto è caduto in testa ad un visitatore e ad una collaboratrice presenti in una stanza del reparto di medicina. Fortunatamente i due feriti non sono gravi e se la sono cavata con qualche ematoma, ma la situazione poteva volgere al peggio.

Se non si può parlare di tragedia sfiorata, date le circostanze, sicuramente si può parlare di struttura non a norma e pericolosa, solo dopo l’incidente i due pazienti ricoverati nella stanza sono stati spostati in “Luoghi più sicuri”, inoltre, in seguito all’intervento dei vigili del fuoco altre cinque stanze con dentro 10 pazienti sono state evacuate e dichiarate momentaneamente inagibili.

Nonostante i responsabili della struttura abbiano affermato ai cronisti di ‘Brescia Today‘ che la chiusura delle stanze è stata disposta solo in via precauzionale in attesa di ulteriori accertamenti, non si può non dubitare delle loro parole ed interrogarsi sullo stato di questo ospedale già teatro di altre situazioni spiacevoli: non è la prima volta, infatti, che capita un emergenza e che i pazienti vengano trasferiti d’urgenza per evitare conseguenze peggiori, nemmeno un mese fa ben 50 pazienti sono stati trasferiti a causa di un incendio improvviso scattato, secondo i vigili del fuoco, a causa di un cortocircuito.