Milano, ruba un’auto e imbocca la tangenziale contromano: 29enne arrestato

Ha rischiato di provocare qualcosa di molto più grave l’uomo che ha imboccato contromano una tangenziale a Milano. 

Un pregiudicato di 29 anni, originario di Napoli, è stato il protagonista in negativo di una mattinata particolarmente movimentata per le forze dell’ordine del capoluogo lombardo.

Dopo aver rubato un auto, l’uomo si è dato alla fuga contromano in tangenziale Est a Milano all’altezza Cascina Gobba e ha proseguito fino a via Rubattino, dove è stato bloccato dopo un lungo e pericoloso inseguimento.

La corsa era iniziata addirittura in Via Palmanova: nell’inseguimento, il 29enne ha anche investito tre volanti della polizia e una radiomobile dei carabinieri. Nel trambusto è rimasto coinvolto anche un furgone.

Il bilancio finale della mattinata di follia è stato di otto feriti, soccorsi dal 118. Traffico bloccato all’incirca per un’ora.

Il tutto è cominciato alle 8:20 di questa mattina, quando un uomo ha denunciato il furto della propria auto, una Peugeot 306, in zona Città Studi. L’auto è stata individuata un’ora dopo, in via Giacosa, non distante dal luogo del furto.

Da lì è partito un folle inseguimento, finchè il pregiudicato napoletano è stato bloccato da due auto della polizia. Cinque agenti delle due auto speronate e poi altri tre durante lo scontro fisico sono rimasti feriti. Il 29enne è stato arrestato per rapina e resistenza a pubblico ufficiale.