Terroristi assaltano ospedale militare a Kabul, spari ed esplosioni, ci sono vittime

A Kabul un gruppo di terroristi si sarebbe introdotto nel più importante ospedale militare dell’Afghanistan, all’interno del quartiere di Wazir Akbar Khan, nel centro città e a poca distanza dall’ambasciata USA sul territorio. Secondo le prime testimonianze, si sarebbe udita una forte esplosione e quindi una lunga sparatoria, come riferiscono diversi testimoni.

La polizia ha fatto sapere per mezzo di alcune fonti che “quattro terroristi sono tuttora asserragliati dentro il nosocomio, mentre un quinto si sarebbe fatto esplodere davanti all’ingresso”. Le informazioni su quanto sta accadendo sono ancora abbastanza frammentarie. Infatti, almeno per ora, non è ancora arrivata alcuna rivendicazione dell’attacco da parte di gruppi terroristici locali. Non sarebbe neppure possibile, secondo quanto riferiscono le autorità, dare un bilancio ufficiale di quanto stia accadendo.

Un primo bilancio non confermato parlerebbe di almeno un morto e dodici feriti. Un medico dell’ospedale, su Twitter, avrebbe scritto: “Assalitori sono entrati in ospedale, pregate per noi”. Anche il portavoce del Ministero della Difesa Dulat Waziri ha detto “L’ospedale Sardar Daud Khan è sotto attacco, sappiamo che numerosi assalitori sono entrati all’interno”. Diversi giornalisti hanno detto di aver udito scoppi e spari. Un portavoce della missione Resolute Support ha sostenuto che “siamo pronti se necessario a venire in aiuto delle forze di sicurezza afghane”.