Torino: dona un rene alla compagna e le salva la vita alla vigilia della Festa della Donna

Nel giorno della Festa della Donna, non si può non citare un gesto di grande altruismo ed amore compiuto da un fidanzato per la sua compagna: un uomo di 52 anni ha deciso di evitare mesi di dialisi alla donna che ama donandole uno dei suoi reni, l’intervento si è concluso con successo ieri pomeriggio all’ospedale Molette di Torino.

Il chirurgo che ha effettuato l’operazione ha raccontato a ‘Tgcom 24‘ che la paziente soffriva di rene policistico e che prima di trovare un donatore avrebbe dovuto attendere mesi (utili per accertare la compatibilità) duri con lunghe sessioni di dialisi e che correva anche il rischio di morire in attesa di un donatore compatibile. Il gesto dell’uomo si configura, quindi, come un atto di amore estremo nei confronti di una donna che vuole accanto a se il più possibile.

Adesso entrambi si trovano ricoverati nell’ospedale piemontese, lui in degenza e lei in terapia subintensiva sotto lo sguardo vigile del dottor Biancone, il quale ha svelato a ‘Tgcom24’ che gesti di simile altruismo da persone viventi sono sempre più frequenti e che la percentuale più alta di donatori riguarda sempre le donne(il 70%) ma che quella degli uomini è in aumento: “Nel 30% dei trapianti da donatore vivente il donatore è di sesso maschile e la percentuale è in progressivo incremento, sulla scia anche dell’aumento dei trapianti da vivente in Italia”.