Catanzaro chock: gara di selfie col treno in arrivo, muore un 13enne, altri due salvi

Scioccante episodio ieri a Catanzaro, nel paese di Soverato. Un gioco, di quelli inutili e pieni di rischi, si è tramutato in una tragedia senza ritorno. Ieri sera tre ragazzini, tutti minorenni, hanno improvvisato il gioco dei selfie sui binari. Una vera sfida con la morte: si sono messi sui binari della linea Taranto Reggio Calabria,  co l’intento di scattarsi selfie col treno in arrivo. Purtroppo per loro, però, in quel momento il treno stava transitando ed ha colpito ed ucciso Leonardo Celia, di 13 anni, di Petrizzi.
I suoi amici si sono salvati ma sono sotto choc per aver assistito alla morte prematura del loro amico. Una prima ricostruzione della tragedia sarebbe la seguente: i tre ragazzini nel pomeriggio sono andati a Soverato, a circa 10 km da Petrizzi, e si sono diretti verso il ponte. La zona era buia e poco illuminata, ed hanno avuto la malaugurata idea di farsi un selfie mentre il treno stava arrivando.

Lo scopo era quello di scattarsi la foto sui binari con il treno alle spalle, e si sono scattati un paio di fotografie, fino all’ultima proposta: quella di rimanere il più possibile sui binari. Il macchinista del treno ha riferito di aver scorto, nella semioscurità, tre figure, di cui due si sono allontanate ma una non ha fatto in tempo. Era Leonardo, che è stato travolto dal convoglio. Gli altri due scioccati si sono dati alla fuga, ma le forze dell’ordine li hanno rintracciati.