Cambogia: bambino di sei anni continua a crescere nonostante l’enorme apertura sul cranio

Un bambino nato con una fessura di 10 centimetri lungo tutto il cranio ha compiuto recentemente 6 anni ma rischia costantemente di morire se non verrà trovata una cura. I dottori avevano riscontrato la rara malattia già in un ecografia risalente al settimo mese di gravidanza, la madre del bambino, nonostante fosse stata informata delle poche chance di vita del figlio, ha deciso di portare a termine il parto.

Dopo il parto i medici hanno mandato la madre a casa con il bambino nonostante la rara patologia, questi infatti erano convinti che con un apertura così ampia non era possibile che il bambino sopravvivesse a lungo ed hanno consigliato ai genitori di godersi il piccolo finché possibile. A dispetto delle previsioni, però, Phaektra ha continuato a crescere e così anche l’apertura nel suo cranio. Il risultato è che questo bambino adesso si trova con una testa divisa in due parti dentro le quali crescono anche i capelli.

Gli esperti sostengono che non ci siano cure esistenti, ma i parenti dello sfortunato bambino non si rassegnano e cercano un modo per salvare la vita al piccolo. L’ospedale fornisce ai genitori dei medicinali che alleviano il dolore di Phaektra, ma questo non basta a salvargli la vita, così, nel frattempo questi stanno raccogliendo dei fondi al fine di finanziare una ricerca che possa permettergli qualche altro anno di vita.