11 Marzo 2017; si festeggia San Costantino re e martire

L’11 Marzo la Chiesa Cattolica celebra la memoria liturgica di San Costantino re e martire.

Da non confondere con San Costantino l’imperatore bizantino – venerato come santo dalle Chiese Orientali il 21 Maggio -, e con San Costantino re di Strathclyde, San Costantino I re di Scozia e San Costantino II re di Scozia, quanto si conosce sul suo conto ci proviene da Gildas, abate e storico britanno, che lo definì “cucciolo tirannico dell’impura leonessa di Damonia”, regione sud-occidentale dell’Inghilterra.

Nato nel 520 in Cornovaglia, Costantino regnò sulla Damonia a partire dal 537, dopo la morte del padre Cado.

Gildas narra come Costantino in gioventù, ma anche in età matura, fosse stato scellerato, immorale e impietoso.

Ripudiata la moglie, figlia del re di Bretagna, commise impunemente parecchi adulteri e, dopo aver giurato di riconciliarsi coi nemici, una volta si travestì da abate, entrò nel santuario dove questi si trovavano e li uccise tutti, davanti all’altare.

Costatino si chiamava anche il re di Britannia, cavaliere arturiano che, secondo l’“Historia Regum Britanniae” di Goffredo di Monmouth, una volta si sarebbe travestito da vescovo e avrebbe ucciso in una chiesa i figli di Mordred, con cui era in conflitto.

Per questo motivo alcuni ritengono che la figura di Costantino di Damonia sia stata plasmata su quella del successore di Artù.

Il Costantino venerato come santo sarebbe quello convertitosi al cristianesimo dopo l’incontro con San Petroc che, in seguito alla conversione, aveva abdicato in favore del figlio Bledric, così da potersi dedicare alla vita religiosa.

Si ritirò a vita monastica e poi si unì a San Colomba di Iona, per intraprendere l’evangelizzazione dei barbari Pitti e degli Scotti nell’odierna Scozia.

Qui ottenne molte conversioni, fondò chiese e monasteri senonché, il 9 maggio 576 a Kintyre, venne trucidato da alcuni pagani fanatici.

Le sue spoglie, rinvenute dai suoi discepoli, furono traslate a Govon nella chiesa che prese il suo nome.

Il Martiriologo Romano commemora San Costantino in data odierna: in Galles e Cornovaglia viene celebrato il 9 Marzo, l’11 in Scozia e il 18 in Irlanda.

MDM