Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Napoli, i centri sociali distruggono la città. Salvini: “Denuncio De Magistris”

CONDIVIDI

All’indomani del comizio di Salvini, leader della Lega Nord, a Napoli, si possono trarre delle conclusioni amare. Dopo che i centri sociali, rigorosamente a volto coperto, hanno messo a ferro e fuoco la città, ferendo 16 agenti di polizia, distruggendo cassonetti e vetrine, macchine parcheggiate, lanciando molotov, insomma ricreando quel classico scenario di guerriglia urbana al quale mai dovremmo esserci abituati, si tirano le somme.

Le somme si potevano tirare anche prima, quando De Magistris, ex magistrato e sindaco di Napoli, si era nettamente schierato con i centri sociali che hanno solamente realizzato quello che avevano promesso, arrivando anche a definire Salvini un nazifascista. Autorizzando così esplicitamente l’opera distruttiva dei centri sociali. Per molti, Salvini in primis, una presa di posizione del genere non è solo antidemocratica: è da tribunale.

Ed infatti il leader della Lega Nord ha detto “E’ scandaloso che un ex magistrato sfortunatamente sindaco, spero ancora per poco, si permetta di decidere chi può e chi non può venire a Napoli”. “De Magistris dovrebbe dimettersi invece mi accusa di essere un nazifascista. Lo porterò in tribunale. Il responsabile di quello che è successo oggi a Napoli è lui, amico dei centri sociali” ha sostenuto Salvini. Che il leader della Lega Nord piaccia o meno, è difficile dargli torto.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram