Il padre: “Usa meno il cellulare” e il figlio 15enne si uccide impiccandosi: choc a Padova

Aveva avuto una discussione con i suoi genitori, il 15enne che l’altra sera si è impiccato ad un albero nella sua casa di Trebasaleghe, paese in provincia di Padova. Lo hanno trovato impiccato ad un albero, a soli 400 metri da casa. Una scena terrificante: l’ha trovato la madre, il giovane che aveva compiuto 15 anni da pochi giorni.

I genitori l’avevano sgridato. Il padre ha detto: “Usava troppo il cellulare. Gli ho detto che doveva darsi un limite e, piuttosto, dedicarsi di più allo studio” ha sostenuto il padre, distrutto. Ma il ragazzo, uscito da casa, ha compiuto il terribile gesto. Il 15enne era molto conosciuto in paese, ed era il parterre dei giovanissimi dell’Ambrosiana.

Venerdì sono tornato a casa dal lavoro alle sette di sera. Io e Daniele abbiamo litigato, e lui è uscito di casa. Quando non lo abbiamo visto rientrare, ci siamo preoccupati e siamo andati a cercarlo. Verso le nove mia moglie lo ha trovato: era appeso a un albero in un campo che costeggia la linea ferroviaria” ha raccontato il padre con la voce rotta dalle lacrime.

Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:

Telefono Amico 199.284.284

Telefono Azzurro 1.96.96

Progetto InOltre 800.334.343

De Leo Fund 800.168.768