Stordisce la figlia di 9 anni con la droga e le dà fuoco: arrestata mamma mostro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24

Ha stordito la sua bambina di soli 9 anni con dei tranquillanti, e quindi le ha dato fuoco e l’ha uccisa. Un omicidio terrificante, che sembra uscito da un film horror, e per il quale si è dichiarata colpevole Laura Coward, una donna canadese. La madre della piccola ha ammesso di aver stordito la figlia con una dose massiccia ma non mortale di sonniferi e quindi l’ha messa su un camioncino al quale poi ha dato fuoco. La terrificante notizia è stata riportata dal giornale Metro.

La bambina si chiamava Amber Lucius e l’episodio è avvenuto lo scorso mese. La donna è stata condannata a 18 anni di carcere, senza alcuna possibilità di richiedere una condizionale. Dopo il terrificante omicidio, la madre è fuggita ma dopo due giorni è stata rintracciata e arrestata dalla polizia canadese e quindi è stata portata in tribunale dove è stata pronunciata la sua condanna.

In aula la donna aveva pregato il marito di perdonarla per quello che aveva fatto. Una missione molto difficile, dato la terribile uccisione della ragazzina innocente. Non sono state rese note le cause per le quali la donna avrebbe deciso di commettere un gesto così ripugnante e crudele nei confronti della sua bambina.